Sport in gravidanza? Chi lo ha detto che non si può?

sport in gravidanza

Consigli su quale sport in gravidanza è bene fare

Lo sport in gravidanza? Perché no?! Ecco ci siamo, care sportive fitness girls, le temperature in aumento portano buon umore e voglia di svestire i corpi!
Ma quante di voi, dinanzi ad uno specchio, ahimè, si sono imbattute nella visione  di un’antipatica e sospetta pancetta? Possibile che l’uovo di Pasqua del mese scorso sia rimasto lì nel vostro stomaco come un sommergibile nascosto?
Un presentimento  porta a 1000 il battito del vostro cuore. Senza esitazione , pendete  in mano il vostro smartphone , aprite l’app “ Ovia fertility”  e con grande stupore  scoprite che il vostro pit stop mensile, previsto tra i 28/30 gg è andato in vacanza già da 3 settimane!
Nessun dubbio, ma un’unica certezza : benvenute nel CLUB di “quelle di sport in gravidanza”!

Sedute e perse in un silenzio imbarazzante, mille pensieri assillano la vostra mente: E adesso che faccio? Diventerò una balena? Potrò fare sport ? Con quale intensità ? Farà bene al mio bambino?
Non angosciatevi! La gravidanza non è una malattia e lo sport in gravidanza, se fatto con coscienza e consapevolezza, darà solo benefici e momenti piacevoli a voi stesse ed al vostro bambino.
Prendetevi cura del vostro corpo, che inevitabilmente subirà dei cambiamenti, ed è per questo che dovete scegliere gli sport più idonei.
Tre , sono gli sport in gravidanza  consigliati:

•    Walking / camminata
Sportive e non , camminare è un ottimo modo per mantenersi in forma. Specialmente nei primi mesi di gravidanza è necessario non praticare sport aggressivi e ad alto impatto, onde evitare complicazioni per la crescita del feto.

Dai 40 ai 60 minuti continuativi di camminata si mettono in moto diversi gruppi muscolari, mantenendo intatta la vostra tonicità. La temuta ed odiata ritenzione idrica, sarà tenuta a debita distanza.

•    Nuoto/aquagym
Il nuoto e l’aquagym, in generale gli sport acquatici, sono i più idonei da praticare in gravidanza, l’acqua vanta virtù calmanti e rilassanti oltre  che tonificanti.

Migliora la respirazione  ed aiuta il parto, attente pero’ a non immergervi in acque troppo fredde, gli sbalzi di temperatura potrebbero creare reazioni avverse.

Tutti gli stili del nuoto possono essere praticati, lo stile rana, delfino, dorso. Mai strafare, dovete dosare  le energie e riconoscere  i propri limiti.

I primi mesi di gravidanza vi renderanno più stanche, il vostro ritmo cardiaco aumenterà, pertanto sarà fondamentale non eccedere per evitare carenza di ossigeno.

L’aquagym è molto di moda nel mondo dello sport in gravidanza. Puro fitness musicale in acqua , tra step up, knee up , squat e kick , colmerete  il vuoto di pazze lezioni di FE functional  evolution , ahimè, messe da parte per un po’.

•    Yoga e pilates

Lo yoga è una disciplina indiana, che permette di allenare mente e corpo, attraverso tecniche di posture, basate sulla concentrazione e controllo del respiro, garantendo un benessere psicofisico di mamma e bambino.

Per concludere,il pilates è la disciplina più idonea  da praticare in gravidanza, una combinazione di esercizi di allungamento della colonna vertebrale per prevenire il mal di schiena.

Tutto l’allenamento si basa sulla tonificazione della “power house” ( addome) e dei muscoli connessi, come glutei, adduttori, abduttori e zona lombare.

Gli esercizi sono molteplici e prevedono dei programmi di allenamento ad hoc per ogni esigenza.

Nello specifico in gravidanza ad ogni trimestre si effettuano esercizi che aiutano e compensano  cambiamenti fisici e problematiche connesse.

Ora ragazze, scegliete quello che preferite e concedetevi 9 mesi a tutto sport in gravidanza senza timore. Sarete delle Glamour sportive incinta!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>